Windows non può installare i file richiesti, codice di errore 0x8007025D

Se quando si tenta di aggiornare Windows 10 con un nuovo aggiornamento delle funzionalità si verifica il codice di errore 0x8007025D con il messaggio di errore di accompagnamento, Windows non può installare i file richiesti , questo post ha lo scopo di aiutarti. In questo post, identificheremo le possibili cause di questo errore di aggiornamento, oltre a fornire soluzioni che puoi provare per aiutarti a mitigare questo problema.

Quando l'aggiornamento non riesce, verrà visualizzato il seguente messaggio di errore:

Windows non può installare i file richiesti, codice di errore 0x8007025D

Installazione di Windows

Windows non può installare i file richiesti. Assicurati che tutti i file siano necessari per l'installazione

sono disponibili e riavviare l'installazione. Codice di errore: 0x8007025D

Durante l'indagine, il codice di errore 0x8007025D = ERROR_BAD_COMPRESSION_BUFFER , che si traduce nel buffer specificato, contiene dati mal formati.

USB 3.0 utilizza la modalità MSI (Message Signaled Interrupt) per le comunicazioni con il sistema. Considerando che, USB 2.0 utilizza il sistema IRQ (Interrupt Request) molto più vecchio . Una caratteristica del nuovo sistema MSI utilizzato dai dispositivi USB 3.0 è la gestione asincrona del trasferimento dei dati tra il dispositivo e il sistema. Ciò richiede un buffer attraverso il quale i dati vengono trasmessi a velocità di dati elevate, che viene quindi decodificato dal sistema. Se ricevi l'errore 0x8007025D durante il processo di aggiornamento delle funzionalità, è probabile che i tuoi dispositivi PNY inviino dati errati o danneggiati ai buffer, i buffer del tuo dispositivo siano bloccati o il tuo dispositivo non possa decodificare i dati correttamente.

I dati corrotti sull'unità USB significano che questi dati non possono essere decodificati correttamente, generando questo errore. I dati danneggiati potrebbero provenire dal file immagine ISO corrotto utilizzato per creare l'unità USB avviabile. Se il file che deve essere copiato è mancante o danneggiato, verrà visualizzato questo errore. Il problema potrebbe anche derivare da un'unità flash danneggiata che è danneggiata o illeggibile in una determinata sezione. Nel caso in cui sia stato collegato un altro dispositivo USB che viene letto come un'altra unità disco, i dati inviati al buffer da questi dispositivi potrebbero causare l'errore.

Inoltre, se l'HDD o l'SSD hanno un settore o un record danneggiato e l'installazione di Windows tenta di copiare i file in questo spazio, viene restituito un errore al buffer, che a sua volta visualizza l'errore 0x8007025D. È probabile che anche una RAM difettosa sia una causa di questo errore. Se i dati vengono copiati in una sezione danneggiata della RAM, la tecnologia di buffering riceverà un errore, quindi verrà visualizzato l'errore 0x8007025D.

Windows non può installare i file richiesti, Errore 0x8007025D

Se stai affrontando questo problema, puoi provare le nostre soluzioni consigliate di seguito in nessun ordine particolare e vedere se questo aiuta a risolvere il problema.

  1. Scollega tutti i dispositivi esterni
  2. Riduci le dimensioni dello spazio su disco HDD o SSD e formattalo
  3. Scarica una nuova immagine ISO di Windows 10 e crea un'unità avviabile su un'altra USB
  4. Esegui una diagnostica della memoria sulla RAM e sostituisci una chiavetta RAM danneggiata (se applicabile).

Diamo uno sguardo alla descrizione del processo coinvolto in relazione a ciascuna delle soluzioni elencate.

1] Scollegare tutti i dispositivi esterni

Questa soluzione richiede di scollegare tutti i dispositivi USB e altri dispositivi periferici, incluso il cavo Internet. Il più delle volte l'installazione di Windows genererà l'errore 0x8007025D a causa di driver hardware difettosi o driver obsoleti.

Si scopre anche che dopo aver copiato i file sul computer, l'installazione di Windows potrebbe non richiedere più l'unità USB. Basta scollegare l'unità e vedere se l'installazione continuerà da dove era stata interrotta.

Se si verificano ancora errori, continuare con la soluzione successiva.

2] Ridurre la dimensione dello spazio su disco HDD o SSD e formattarlo

Sono necessari solo circa 20 GB di spazio per installare Windows 10. Quindi, se si verifica questo errore durante l'installazione del nuovo aggiornamento delle funzionalità dall'unità USB, è possibile provare a ridurre la partizione di installazione a circa 125 GB. Ciò ridurrà le possibilità che lo spazio in cui stai copiando sia danneggiato.

Puoi ridurre lo spazio su disco facendo clic sull'opzione Estendi dopo aver scelto l' opzione Installazione personalizzata Windows 10. Assicurati, tuttavia, che il tuo disco rigido sia integro e non danneggiato in alcun modo.

Se stai eseguendo un'installazione pulita, assicurati di formattare la partizione su cui intendi installare. Questo risolverà i settori e i record danneggiati. È possibile formattare la partizione, facendo clic sull'opzione F ormat e accettare di formattare, dopo aver scelto l' opzione Installazione personalizzata

Successivamente, riprova l'installazione. Se il problema persiste, puoi procedere con la soluzione successiva.

3] Scarica una nuova immagine ISO di Windows 10 e crea un'unità avviabile su un'altra USB

È possibile che l'immagine ISO di Windows 10 che hai scaricato abbia un file danneggiato che non verrebbe decodificato o copiato. È del tutto possibile che il file manchi dall'unità USB o dal disco, soprattutto se hai scaricato il file tramite la creazione dell'immagine.

Inoltre, è possibile che l'unità USB sia danneggiata o abbia una sezione illeggibile, quindi la tecnologia di buffering rileverà questo errore e riceverai 0x8007025D - Windows non può installare il messaggio di errore dei file richiesti .

In questa soluzione, dovrai scaricare una nuova immagine ISO di Windows 10, creare un'unità di avvio su un'altra unità USB e quindi riprovare l'installazione. Se l'installazione continua a non riuscire con l'errore, continuare con la soluzione successiva.

Se stavi utilizzando USB 3.0 in precedenza, potresti provare a utilizzare una porta USB 2.0 poiché utilizza una tecnologia diversa da USB 3.0 per leggere i dati.

4] Esegui una diagnostica della memoria sulla RAM e sostituisci la chiavetta RAM danneggiata (se applicabile)

Potresti ricevere questo messaggio di errore perché l'installazione di Windows 10 preferirebbe non installare Windows sul tuo dispositivo se rileva una RAM difettosa piuttosto che bloccarsi tutto il tempo dopo l'installazione.

Quindi, se hai due RAM stick, ciascuna di almeno 1 GB, puoi provare a rimuoverne una e provare l'installazione (scambia se la prima restituisce un errore). È inoltre possibile verificare la presenza di errori di RAM utilizzando lo strumento di diagnostica della memoria integrato. Sostituisci la RAM danneggiata e riprova l'installazione.

Si spera che una di queste soluzioni funzioni per te!