Correggi l'errore BSOD di ndis.sys non riuscito su Windows 10

Network Driver Interface Specification (NDIS) è un'interfaccia di programmazione per le schede di interfaccia di rete che aiuta il corretto funzionamento di un driver di sistema in una rete di computer. NDIS aiuta il sistema informatico a comunicare con altri dispositivi collegati e componenti hardware su una rete di computer. Di conseguenza, ndis.sys è un file di sistema critico sviluppato da Microsoft per il sistema operativo Windows. I file di sistema o file sys sono la parte essenziale del sistema Windows e un archivio delle impostazioni del driver di sistema utilizzato dal sistema Windows per comunicare con l'hardware e i dispositivi collegati.

ndis.sys errore BSOD non riuscito

I file ndis.sys sono per lo più archiviati in una cartella dei driver C: \ Windows \ System32 \ drivers ed è necessaria per il normale funzionamento del sistema operativo. Sebbene la presenza del file di sistema ndis.sys non influisca sul normale funzionamento di un sistema operativo, alcuni utenti di Windows hanno riscontrato errori di schermata blu ndis.sys sul proprio sistema Windows. L'errore di schermata blu si verifica in genere quando gli utenti aprono un programma e una funzione. L'errore si verifica anche quando il driver viene caricato durante l'avvio del sistema o può verificarsi durante l'arresto di Windows.

La causa dell'errore della schermata blu ndis.sys non è esattamente nota, ma il problema può verificarsi a causa di file danneggiati, driver di dispositivo non configurati in modo errato, programmi dannosi, driver danneggiati, registro di Windows danneggiato, file di sistema mancanti o file di sistema danneggiati. L'errore Ndis.sys può anche verificarsi se il disco rigido è danneggiato e anche se la RAM di sistema è danneggiata.

Durante tali episodi di errore la maggior parte di noi tenta di disabilitare il file ndis.sys. Tuttavia, ciò non risolverà il problema poiché il file ndis.sys è necessario per il normale funzionamento del sistema operativo e, anche dopo aver disabilitato ndis .sys, il file ricomincerà da capo. Inoltre si potrebbe anche voler disabilitare temporaneamente il software di sicurezza poiché a volte è noto che firewall e antivirus causano conflitti software. In questo articolo, spieghiamo alcune soluzioni per correggere l'errore della schermata blu ndis.sys su Windows 10. Il messaggio di errore di accompagnamento potrebbe essere: DRIVER_IRQL_NOT_LESS_OR_EQUAL.

Correggi l'errore BSOD di ndis.sys non riuscito

1] Aggiorna / Reinstalla il driver del dispositivo del PC

Ndis.sys L'errore di schermata blu può verificarsi se si utilizza un driver di dispositivo obsoleto o driver danneggiati. Si consiglia di aggiornare il driver del dispositivo per correggere l'errore della schermata blu. In una nota correlata, assicurati di aggiornare un driver di dispositivo appropriato per correggere i driver problematici. Seguire i passaggi seguenti per reinstallare il driver del dispositivo di rete e risolvere il problema del driver di rete.

Riavvia il sistema in modalità provvisoria. Apri il Pannello di controllo e vai a Gestione dispositivi. Fare clic su Schede di rete e selezionare il dispositivo di rete dal menu a discesa.

Fare clic con il pulsante destro del mouse sul dispositivo di rete e fare clic su Disinstalla dal menu a discesa per disinstallare il driver del dispositivo.

Fare clic su OK per confermare e fare clic su Rileva modifiche hardware per reinstallare il driver.

Se questo non aiuta, potresti considerare di ripristinare il driver del dispositivo.

2] Driver di rete rollback

Identificare i driver di rete installati di recente e quindi provare a ripristinare i driver di rete precedenti può aiutare a risolvere il problema di errore della schermata blu ndis.sys.

Apri il Pannello di controllo e vai a Gestione dispositivi. Fare clic su Schede di rete e selezionare il dispositivo di rete dal menu a discesa

Fare clic con il tasto destro sul dispositivo di rete e fare clic su Proprietà. Vai alla scheda Driver e fai clic su Ripristina driver.

Fare clic su Sì e riavviare il sistema.

3] Esegui la scansione SFC

Controllo file di sistema è uno strumento del prompt dei comandi che esegue la scansione dei file di sistema danneggiati, inclusi i file ndis.sys, e ripara i file di sistema danneggiati. Si consiglia di eseguire una scansione SFC per riparare i file di sistema problematici.

4] Esegui CHKDSK

Il disco rigido danneggiato può causare un errore di schermata blu ndis.sys. CHKDSK esegue la scansione del disco per verificare se sono presenti dischi rigidi danneggiati.

Cerca nel prompt dei comandi nel menu Start.

Fare clic con il tasto destro sul prompt dei comandi e selezionare l'opzione Esegui come amministratore dal menu a discesa

Digita il comando CHKDSK e fai clic su Invio per controllare il disco. Puoi eseguire il seguente comando:

chkdsk / f / r

Riavvia il tuo sistema.

5] Esegui DISM

Per riparare un'immagine di sistema danneggiata, cerca Prompt dei comandi nel menu Start. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul prompt dei comandi e selezionare l'opzione Esegui come amministratore dal menu a discesa

Esegui questo comando-

DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth

Riavvia il tuo sistema.

6] Eseguire il ripristino del sistema

L'esecuzione di Ripristino configurazione di sistema può ripristinare i programmi di sistema indietro al momento in cui il sistema funzionava potenzialmente perfettamente. Si consiglia di eseguire Ripristino configurazione di sistema per risolvere il problema della schermata blu che riportava i programmi ei file di sistema al momento in cui il PC funzionava correttamente.

Spero che qualcosa aiuti!

ndis.sys