Correggi l'errore della schermata blu CLOCK_WATCHDOG_TIMEOUT su Windows 10

OROLOGIO WATCHDOG TIMEOUT Schermata blu Errore di arresto può verificarsi su un sistema Windows quando il processore specificato non sta elaborando interrupt. Di solito accade quando il processore non risponde o è in deadlock.

CLOCK_WATCHDOG_TIMEOUT

Questo errore si verifica quando il processore ha problemi con la cooperazione dei suoi core e thread. I thread sono attività eseguite dai core e alcuni core possono avere molti thread contemporaneamente. Il problema è che un thread sta aspettando una risposta adeguata da un altro thread - o un kernel sta aspettando una risposta da un altro kernel - e quelle risposte non arrivano.

In termini tecnici, quando il processore non è in grado di continuare l'elaborazione dei compiti perché le sue risorse sono occupate e sono interdipendenti per liberarsi, questo stato è chiamato Deadlock . Quindi, oggi proveremo come correggere questo errore di schermata blu e impedire che accada in futuro.

Il controllo bug CLOCK_WATCHDOG_TIMEOUT ha un valore di 0x00000101. Ciò indica che un interrupt di clock previsto su un processore secondario, in un sistema multiprocessore, non è stato ricevuto entro l'intervallo allocato.

TIMEOUT OROLOGIO WATCHDOG Errore di schermata blu

Le seguenti potenziali correzioni verranno eseguite per correggere errori BSOD relativi all'errore TIMEOUT OROLOGIO WATCHDOG su Windows 10,

  1. Ripristina un driver di dispositivo aggiornato di recente
  2. Esegui lo strumento di diagnostica della memoria di Windows
  3. Disconnetti il ​​nuovo hardware.
  4. Risoluzione dei problemi in stato di avvio pulito.
  5. Aggiorna il BIOS.

Se di solito tendi a creare un punto di Ripristino configurazione di sistema, puoi provare ad annullare qualsiasi modifica sul tuo computer, eseguendo Ripristino configurazione di sistema. In secondo luogo, si consiglia di eseguire queste attività indicate di seguito solo in modalità provvisoria con rete.

Se hai overcloccato il tuo sistema, prima annulla l'overclock e vedi se questo fa sparire il BSOD.

1] Ripristina un driver di dispositivo aggiornato di recente

Se hai aggiornato di recente il tuo driver, ti suggerisco di ripristinare il driver e vedere se questo aiuta.

2] Esegui lo strumento di diagnostica della memoria di Windows

Per risolvere eventuali problemi con la RAM, segui questi passaggi.

Esegui il controllo della memoria sul tuo computer. Inizia premendo la combinazione di pulsanti WINKEY + R per avviare l' utilità Esegui . Quindi digita, mdsched.exe e quindi premi Invio . Avvierà lo strumento di diagnostica della memoria di Windows e fornirà due opzioni:

  1. Riavvia ora e verifica la presenza di problemi (consigliato)
  2. Verificare la presenza di problemi al successivo avvio del computer

Ora, in base all'opzione selezionata da te, il computer si riavvierà e verificherà la presenza di problemi basati sulla memoria.

Se si verificano problemi lì, lo risolverà automaticamente, altrimenti se non vengono rilevati problemi, questa probabilmente non è la causa del problema.

3] Disconnetti il ​​nuovo hardware

Puoi provare a disconnettere qualsiasi nuovo dispositivo hardware che hai collegato di recente. Questo errore può anche essere attivato se il dispositivo appena installato mantiene il processore impegnato con varie istruzioni come l'installazione del driver difettosa e altro.

Pertanto, si consiglia di rimuovere uno per uno tali dispositivi hardware e verificare se ciò risolve i problemi. E se trovi quel particolare dispositivo che fa scattare l'errore, puoi semplicemente controllare se il driver più recente è abbastanza stabile con il tuo sistema operativo.

4] Risoluzione dei problemi in stato di avvio pulito

È possibile risolvere ulteriormente manualmente i problemi eseguendo un avvio pulito. Un avvio pulito avvia un sistema con driver e programmi di avvio minimi. Quando si avvia il computer in avvio parziale, il computer si avvia utilizzando un set minimo preselezionato di driver e programmi di avvio e poiché il computer si avvia con un set minimo di driver, alcuni programmi potrebbero non funzionare come previsto.

La risoluzione dei problemi di avvio parziale è progettata per isolare un problema di prestazioni. Per eseguire la risoluzione dei problemi di avvio parziale, è necessario disabilitare o abilitare un processo alla volta, quindi riavviare il computer dopo ogni azione. Se il problema scompare, sai che è stato l'ultimo processo a creare il problema.

5] Aggiornamento del BIOS

Il BIOS è una parte sensibile di un computer. Sebbene sia un componente software, il funzionamento dell'hardware dipende in gran parte da esso. Quindi, dovresti stare molto attento quando modifichi qualcosa nel BIOS. Ti consiglierei di saltare questo metodo se non sai cosa stai facendo o non sai come farlo in particolare.

Per aggiornare il BIOS, inizia premendo la combinazione di pulsanti WINKEY + R per avviare la casella Esegui e digita msinfo32 e infine premi Invio.

Questo aprirà Informazioni di sistema. In basso troverai un campo di ricerca; lì devi cercare la versione del BIOS e premere Invio.

Lì, sarai in grado di vedere la versione e lo sviluppatore del BIOS installato sul tuo computer.

Ora vai al sito Web del produttore e quindi scarica l'ultima versione del BIOS scaricata sul tuo computer.

Se ti capita di utilizzare un laptop, assicurati di tenerlo collegato fino a quando non viene installato questo aggiornamento del BIOS.

Fare doppio clic sul file appena scaricato per installare la nuova versione del BIOS. Una volta terminato, riavvia il computer affinché le modifiche abbiano effetto.

Nel caso in cui utilizzi una CPU assemblata per eseguire la tua copia di Windows 10, sarebbe un po 'complicato per te. Se non vedi il nome di un produttore corretto nella finestra Informazioni di sistema, dovrai controllare il sito Web del produttore della scheda madre.

Dopo aver visitato il sito Web, accedere alla sezione dei download del sito Web per ottenere l'ultima versione del BIOS per il computer. Di solito, i Megatrend americani vengono utilizzati per assemblare i computer, ma in entrambi i casi puoi anche controllare gli aggiornamenti di Windows per qualsiasi nuova versione del BIOS disponibile per il tuo computer.